Come Vendere Casa in pochi mesi al Prezzo più alto del Mercato

come vendere casa in pochi mesi

In questo articolo scoprirai:

  • Come Vendere Casa in Pochi Mesi al Prezzo più alto del Mercato
  • I 3 fattori dominati del mercato immobiliare che ti impediscono di Vendere Casa velocemente
  • I 5 semplici passaggi da rispettare per ottenere la vendita della tua Casa ottenendo il massimo risultato.

Stai provando da un po’ a vendere il tuo immobile, ma senza risultati?

Ti capisco.

Vendere un immobile nel mercato immobiliare italiano non è per nulla una cosa facile.

Se é vero che in Italia qualsiasi cosa è più difficile e complessa, anche il mercato immobiliare non è immune da questa malattia. Anzi, quando ti ci addentri scopri presto di essere finito in una piccola giungla.

Con tanto di tigri, iene e insetti velenosi.

In particolare, che affliggono la nostra realtà, ci sono 3 fattori dominanti.

I tre fattori che dominano il mercato immobiliare Italiano

  • Burocrazia
  • Tassazione
  • Scarsa trasparenza

Questi fattori sono quelli che più limitano gli investimenti in Italia, anche da parte di stranieri.

Tutto ciò, NONOSTANTE i segnali del mercato siano incoraggianti.

Appena qualche giorno fa infatti due italiani di  ritorno dall’estero mi hanno detto che a Shangai (dati da verificare) il mercato immobiliare in l’Italia viene dato come conveniente da acquistare.

Il problema per cui comunque è difficile vendere immobili a stranieri è che se il processo di acquisto è complesso per un italiano, che è abituato alla burocrazia, figurati per uno che non lo è…

Tornando a noi:

Quali sono le difficoltà (e le frustrazioni) per un italiano che vuole vendere o acquistare una casa in Italia?

A scatola chiusa non si compra nulla figuriamoci un  immobile!

Da tasse e burocrazia noi italiani siamo ormai vaccinati … ma alla trasparenza non è possibile rinunciare.

Anche se la trasparenza dovrebbe riguardare tutto (ma questo è un discorso molto più lungo),  in questo particolare caso mi riferisco al valore dell’immobile.

Questo è il cruccio più grosso di venditori ed acquirenti, riuscire ad essere sicuri del valore delle cose.

Fino a che ci sarà incertezza sul valore, il venditore reciterà la solita poesia imparata da piccoli dal titolo “non voglio svendere”, mentre l’acquirente sosterrà con forza il lento adagio  “io non ho fretta” e così non si incontreranno mai.

In 25 anni ho capito che entrambe la frasi contengono insicurezza, una giusta  paura di sbagliare di essere derisi, di essere delusi, di perdere soldi.

Questo porta venditori ed acquirenti a barricarsi nelle relative trincee.

Come in guerra, qui non ci sono né  buoni né  cattivi, ma solo due persone che non si capiscono e che vorrebbero avere entrambe ragione.

Ma non si può vincere avendo paura di perdere.

In nessuna guerra c’è mai stato un vincitore ma solo due perdenti.

Quindi quale è l’approccio che conviene veramente?

Come dicono gli anglosassoni, “Win-Win”.  Vinco io vinci tu.

Ti immagini che velocità prenderebbero le trattative e di conseguenza il mercato se si potesse essere certi almeno con una normale percentuale di tolleranza del valore dell’immobile oggetto della trattativa?

Immagina di sapere con relativa certezza che l’immobile che stai vendendo vale da un minimo di 200.000,00 € a ad un massimo di 210.000,00 €.

Immagina quindi poi di proporlo ad un acquirente alla cifra di 210.000,00 €.

Se arrivasse oggi da questo acquirente una proposta a 207.000,00 € saresti subito in grado di decidere senza perdere l’affare.

E di  conseguenza non perderesti neanche tempo e denaro.

Potresti decidere di vendere anche “sotto-prezzo” di 3.000 euro perché magari  stai riacquistando un altro immobile che non vuoi perdere e dove il tuo vantaggio economico o di soddisfazione personale sarà maggiore rispetto alla perdita.

Oppure  potresti fare un calcolo preciso di quanto ti renderebbe un altro investimento in interessi maturati se vendi ora e reinvesti.

Insomma saresti in grado di prendere decisioni consapevolmente, e fare la scelta giusta.

Ma allora come si fa a scoprire il (giusto) valore dell’immobile?

☟ SCARICA  LA GUIDA GRATUITA” VALUTARE LA CASA COME UN PROFESSIONISTA”☟


 

Il prezzo è la prima regola per poter vendere un immobile.

Ma sembra essere anche la cosa più difficile da stabilire.

Ora, i puristi mi criticheranno per aver usato la parola “prezzo” ma era necessario, perché in questi contesti è di uso comune, in realtà la parola giusta è valore.

Infatti il prezzo si determina nel momento in cui l’accordo delle parti è stato raggiunto ed è quello appunto al quale viene pagato quel determinato bene.

Mentre il valore è una presunzione basata sulla stima di oggetti con simili o similari venduti in zone omogenee, ovvero zone dove gli immobili abbiano più o meno tutti le stesse caratteristiche.

Sembra facile, vero?

Perché i valori sono pubblicati da istituti di rilevazione statistica come Omi (Osservatorio del mercato immobiliare a cura dell’Agenzia delle Entrate )

oppure attraverso i listini immobiliari come quello edito delle Camere di Commercio locali che  analizzano il mercato e pubblicano i dati per la diffusione.

In realtà non lo è. Ecco perché, ci sono almeno quattro buoni motivi per i quali non è facile vendere un immobile.

I 4 buoni motivi per i quali non è facile vendere un immobile:

 Le zone del territorio in Italia non sono sempre omogenee, anzi spesso è il contrario specie nei centri storici, dove ogni edificio è una storia a sé.

 Alcune volte gli istituti di statistica offrono falso negativo in quanto non hanno sufficienti dati per offrire un risultato corretto (questo accade ad esempio in periodi come quello attuale  dove il mercato è stato molto fermo)

 Calcolare i metri quadri commerciali non è facile in quanto esistono diversi modi di farlo, torniamo alla parola trasparenza ma anche di questo ci sarebbe da parlare ore.

 Ad un occhio non esperto potrebbe sfuggire che cambiando la destinazione (quando possibile) del bene si potrebbe avere un risultato migliore in termini di prezzo.

Ci sono cose che non hanno prezzo…

….si ma non sono materiali le altre, ad esempio le case lo hanno tutte…

Mi capita sempre più  spesso di parlare con clienti che non avendo chiari questi concetti pretendono di vendere il loro immobile a prezzi  in questo mercato irraggiungibili.

Spesso affiancati da aggressivi quanto inesperti, e mi fermo quì, agenti immobiliari  che appoggiano le loro pretese, nell’unico interesse di acquisire un immobile in più per poi strumentalizzarlo

[ NOTA BENE] Strumentalizzare un immobile vuol dire:

  • utilizzare il tuo immobile come esca  NEGATIVA per valorizzare e vendere  altri immobili al giusto prezzo
  • es: vede questo appartamento quanto è caro ? allora compri quest’altro che invece è a buon prezzo –

Quando arrivano da me  lamentando  di non essere  riusciti a vendere l’immobile dicono – non mi è arrivata neanche una proposta – ignari  che nessuno stava lavorando per far pervenire loro una proposta ma bensì ad altri e quindi è chiaro  che non sarebbe mai arrivata.

Non fare i conti è costoso

Quante volte ho visto proprietari buttare al vento centinaia di migliaia di euro, (potrei citare decine di casi) per paura di sbagliare in quanto mal consigliati, strumentalizzati, in sintesi gabbati.

La verità fa male

“Alcune persone non cercano la verità perché hanno paura di trovarla.” -Maksymilian Maria Kolbe

Io dico loro sempre la verità, quando parlo con i clienti  anche se succede che a volte scappano…

A volte siamo comunque costretti sempre nella massima trasparenza a fare un percorso nell’interesse del cliente aiutando i venditori a comprendere gradualmente che il prezzo che avevano immaginato(o peggio consigliato ) non è possibile raggiungerlo.

“Allora come faccio a vendere il mio immobile in pochi mesi al miglior prezzo di mercato?”

Per avere il massimo risultato economico, a fronte del minimo investimento del tuo prezioso tempo ci sono

5 (semplici) passaggi da rispettare 

  •  Rivolgiti a un’agenzia immobiliare seria e conosciuta, meglio se specializzata nella tipologia d’immobile che desideri vendere, in particolare controlla che abbia in vendita ed abbia venduto di recente, diversi immobili nel target di tuo interesse.
  • 2° Affidati al professionista che hai scelto e che ti ispira fiducia e non ascoltare le sirene del prezzo, l’agente immobiliare più bravo non è quello che ti dice il prezzo più alto, quello lo possono fare tutti… il difficile è valutare correttamente un immobile specie se è molto particolare.
  • 3° Affidagli un incarico in esclusiva, così  lo responsabilizzi facendolo diventare il tuo referente di fiducia; Inoltre sarà molto più motivato a vendere il tuo immobile piuttosto che quello di qualcuno che lo ha dato in vendita a tutto il mercato, e che per la paura di arrivare secondo ti porterà qualsiasi proposta gli arrivi, svalutando di fatto il tuo immobile. Le agenzie serie collaborano a 360 gradi con colleghi seri tramite sofisticati strumenti che li mettono in contatto (si chiamano Mls) fatti dire loro con quali partner lavorano. L’agente immobiliare serio, lavora in esclusiva perchè per promuovere il tuo immobile e darti un buon servizio spende tanto denaro e non vuol fallire, quelli non seri non collaborano e non rispettano la deontologia  chiedendo al cliente venditore di scavalcare l’agente che ha l’incarico, e se non sono corretti tra colleghi, pensi che lo saranno con te?
  •  Richiedi di farti rilasciare una stima scritta, capirai come lavora da come ti verrà presentata e in futuro potrà servirti per confrontarti con lui.
  • 5° Concorda il giusto compenso e lavorerà con gioia per te anche nel tuo interesse. L’agente immobiliare che si svende invece ha certamente poca stima di se stesso, e sarà il primo che svenderà anche il tuo immobile …

Spesso dopo aver attuato questo processo scoprirai di aver venduto l’immobile al miglior prezzo di mercato, senza patemi d’animo, e con più soldi in tasca.

P.s.: Se vuoi saperne di più continua a seguirmi,

Ti spiegherò passo a passo:

  • Come valutare (correttamente) un immobile
  • Come scegliere i canali giusti
  • Come valorizzare il tuo immobile
  • Come scrivere il testo di un annuncio
  • Come scoprire gli affari (nascosti) del mercato
  • Come condurre le trattative
  • Come non commettere (costosi) errori

alla fine diventerai un esperto o avrai venduto l’immobile😉.

Leave a Reply